Palermo: villa da 500mila euro sequestrata a Picciurro, già condannato per droga

0
87

Sequestrata dalla Guardia di Finanza a Palermo, nella zona di Ciaculli, una villa del valore di 500mila euro. L’immobile è di Antonino Picciurro, 52 anni, condannato per traffico di droga, in particolare cocaina. Il sequestro, disposto dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale di Palermo, è stato eseguito dai finanzieri del Comando provinciale.

Le indagini patrimoniali nei confronti di Picciurro “hanno evidenziato – spiegano le fiamme gialle – una significativa sproporzione tra i redditi dichiarati e gli investimenti effettuati nel tempo”, quantificata in oltre 240mila euro. Da qui, la decisione di porre la villa di Picciurro sotto sequestro. Secondo il tribunale, infatti, l’immobile rappresenterebbe “il frutto delle attività illecite di Picciurro o il reimpiego dei relativi proventi”.

A Picciurro alcuni anni fa durante una perquisizione in casa, nascosti in un sottofondo dello stipite della cucina, furono trovati 44mila euro in contanti, frutto di proventi illeciti, come segnalato dalla Guardia di Finanza.