Palermo, Zamparini: “Difficile mettere a galla una barca naufragata”

0
28
zamparini si difende

Palermo come un “naufragio”, parola di Maurizio Zamparini che ha commentato così la stagione dei rosanero, diciottesimi in classifica con appena 10 punti al termine del girone d’andata. “Quest’anno il Palermo è un naufragio completo, un vero e proprio iceberg, un disastro. L’anno scorso ho ammirato la retrocessione del Verona, i loro tifosi li hanno applauditi fino all’ultimo. Si può pure retrocedere e poi risalire”.

“Credevo nella pazzia di De Zerbi – ha aggiunto il patron rosanero ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli -, poi le cose non sono andate bene e ho cambiato, non sono decisioni facili. I cambi di allenatore di quest’anno? Ballardini è voluto andare via da solo, con De Zerbi, speravo di poter fare ripercorrere la strada del Wolfsburg, che vinse lo scudetto dopo essersi salvato l’anno prima. Ma ha perso otto partite consecutive in campionato e ha perso anche in Coppa Italia ed è stato inevitabile. Corini? Mi fa piacere che la squadra stia con l’allenatore, ma poi contano anche i fatti, le dimostrazioni sul campo in risposta alle parole.La vedo molto male quest’anno, a prescindere dell’allenatore”.

Zamparini ribadisce che Ilija Nestorovski non si muoverà: “Il macedone non andrà via, Hiljemark invece vuole andare e se troviamo una squadra, potrebbe trasferirsi altrove. Tre o quattro italiane più la Premier e una squadra ucraina e russa sono interessate al giocatore. Non ho ricevuto pero’ nessun’offerta concreta”. Il presidente del Palermo ha parlato anche della possibile cessione della società: “Il Palermo è in vendita dall’anno scorso, ma mancano gli acquirenti. Ho offerto il Palermo ai palermitani, americani, cinesi, ho pensato ad un azionariato popolare ma non è semplice”.

Per Zamparini la situazione è ormai delineata. “Difficile mettere a galla una barca naufragata – ha detto – ha preso un iceberg: Corini non c’entra, è tutta la stagione che è così”.