Pallanuoto: Delfini Blu Palermo campioni italiani disabili intellettivo relazionali

0
37

La squadra dei Delfini Blu di Palermo, oggi, ha vinto il primo campionato italiano di pallanuoto della federazione disabili intellettivo relazionali, nella piscina di Grottaglie, in provincia di Taranto. In acqua diverse squadre provenienti da varie parti d’Italia e dopo una serie di incontri con girone all’Italiana, sono stati i Delfini Blu ad aggiudicarsi il titolo di campioni d’Italia vincendo tutti gli incontri del torneo.

La formazione Delfini Blu, guidata da un team di tecnici con Blasco Di Maio, Gregorio Messina, Riccardo Guaresi e Davide Di Maio ed un team di psicologhe con Marina Bellomo, Francesca Aneli e Mariagrazia Farina, è composta da: Andrea Di Cristofalo, Nicolò Pace, Marco Genovese, Davide Ramondo, Nicolò Bonsignore, Giuseppe Inciardi, Eros Negro, Pietro Chimirri, Eduardo Scarnò, Antonino Lo Verde, Gabriele Alighieri.

“Il risultato – dice il tecnico dei Delfini Blu Blasco Di Maio – è il frutto di un lungo percorso di allenamenti che hanno coinvolti i ragazzi sul piano fisico per la specifica preparazione atletica e sul piano mentale sostenendoli nei processi di attenzione e concentrazione e nella complessa comprensione delle regole del gioco”.

Il movimento della pallanuoto nel mondo paralimpico è in grande ascesa nel 2021 ci sono stati i campionati italiani per la disabilità fisica a Roma e quello della disabilità intellettivo relazionale di Grottaglie, segnale della crescita del movimento che dimostra le grandi potenzialità dei ragazzi in discipline sportive sino a poco tempo fa precluse.

“Sono state messe in luce le notevoli capacità dei ragazzi – spiega la psicologa Marina Bellomo – sulla tenuta nel succedersi delle partite sia dal punto di vista fisico che nell’attenzione rispetto alle articolate regole del gioco”.