Pallanuoto, in A2 il Telimar ospita la Rari Nantes Salerno

0
24

 

In acqua anche sabato 25 aprile, la pallanuoto non va in vacanza. Alle 15 alla Piscina Olimpica di Palermo la terz’ultima giornata del Campionato di serie A2 Maschile, girone Sud. Il TeLiMar (nella foto il giovane Andrea Giliberti) dovrà vedersela con i salernitani della storica Rari Nantes, per cercare di dimostrare che le sconfitte subite nelle ultime quattro partite non corrispondono alle reali forze in campo.  

Ivano Quartuccio, in panchina, sabato potrà affidarsi alla ritrovata concretezza in attacco del mancino croato Kresimir Zubcic, autore di un’ottima prestazione nella piscina romana del Foro Italico, al bomber Ciccio Lo Cascio, in buono spolvero contro i giallorossi, ma anche alla sicurezza data sia in difesa che in attacco dal capitano Fabrizio Di Patti.

La RN Salerno, d’altro canto, reduce dalla vittoria casalinga contro la Nuoto Catania, ha agganciato il 7 Scogli a quota 26 punti ed è ormai arrivata a tre lunghezze dal TeLiMar. Una squadra che è espressione di una città dove la pallanuoto è vissuta con molta partecipazione. I campani quest’anno hanno giocato una pallanuoto all’antica, con una grande attenzione al gioco dei suoi due centroboa, entrambi di buona qualità. Tra i campani, da tener d’occhio Gallozzi, Parrilli, Vuolo e Postiglione, che riescono ad esprimere anche un ottimo gioco di squadra, ben orchestrati dall’allenatore Mario Grieco.

All’andata finì 11 a 10 per i salernitani, al termine di una sfida in cui il TeLiMar aveva controllato la prima metà di gioco con un gol di scarto. Poi, un terzo parziale a favore dei campani aveva compromesso la vittoria finale. 

“Spero che i ragazzi, anche grazie al supporto del ritrovato pubblico, con una punta d’orgoglio tirino fuori una bella prestazione visto che il campionato giocato finora è stato a corrente alternata – afferma il presidente Marcello Giliberti – abbiamo giocato al di sotto delle nostre aspettative iniziali, soprattutto contro squadre alla nostra portata. Mi auguro che anche sabato ci sia spazio per i ragazzi più giovani che a Roma, contro la seconda in classifica, nei tanti minuti giocati si sono fatti valere”.

 

Le Formazioni:

TeLiMar:  1.Sansone, 2.Zubcic, 3.Riccardo Lo Dico, 4.Di Patti (cap), 5.Fabiano, 6.D’Aleo, 7.Andrea Giliberti, 8.Diego Geloso, 9.Lo Cascio, 10.Calabrese, 11.Raimondo, 12.Calò, 13.Adelfio. Allenatore  Ivano Quartuccio.

RN Nuoto Salerno: 1. Noviello, 2. Donnabella, 3. Bagnoli, 4. G. Parrilli, 5. Pasca, 6. Esposito, 7. Ferrigno, 8. Pica, 9.Gallozzi, 10. Vuolo, 11. Siani, 12. A. Parrilli, 13.Postiglione. Allenatore Mario Grieco.

Arbitri: Tommaso Boccia di Roma e Alessandro Sgarra di Cepagatti (Chieti).