Pallanuoto, in A2 il Telimar si fa rimontare dalla Rari Nantes Salerno e finisce 8-8

0
23

E’ finita in parità 8 a 8 la sfida di casa tra TeLiMar e Rari Nantes Salerno. Dopo aver controllato il match per tre quarti di gioco, i palermitani si sono fatti rimontare sul finale. Salernitani subito in vantaggio con un gol di Carmine Esposito. Pronta reazione dei ragazzi dell’Addaura che si riportano in parità con Ugo Calabrese (nella foto), che trasforma un rigore fischiato per un fallo dello stesso Esposito. Il primo parziale termina 1 a 1.

Il secondo parziale in favore del TeLiMar, subito in rete per il 2 a 1 con il capitano Fabrizio Di Patti, abile ad approfittare dell’espulsione temporanea di Donnabella. I padroni di casa allungano sul 3 a 1 in controfuga a 6’13 con Lo Cascio, ben servito da Zubcic. Poi, qualche azione sprecata in attacco per i palermitani, mentre tra i pali, Sansone difende la porta in più di una occasione. A 1’48 dal termine, è di nuovo Di Patti a firmare la rete del 4 a 1. Subito dopo, però, la Rari Nantes sfruttando l’uomo in più, Donnabella riesce a segnare il 4 a 2. A 29” dalla sirena, sono ancora i campani a violare la rete, con Postiglione. Il parziale si chiude sul 4 a 3.

La seconda metà di gioco si apre con il gol di Fabiano, che porta il TeLiMar sul 5 a 3. A 5’07 sono ancora i ragazzi allenati da Ivano Quartuccio a segnare: 6 a 3, grazie alla rete di Calabrese. Salerno non ci sta e a 4’43 accorcia le distanze con Pica, per il 6 a 4. Il TeLiMar risponde prima con Di Patti e poi con Zubcic in controfuga con una bella azione corale, che portano i padroni di casa sull’8 a 4. Il terzo tempo, però, termina 8 a 5, per la bella rete di Gennaro Parrilli. Nulla può fare Sansone contro la sua palomba.

L’ultimo quarto del match vede i salernitani più concreti. A 6’10 Pasca segna la rete dell’8 a 6 con un potente tiro da posizione cinque. Gli ospiti continuano ad attaccare e, sfruttando l’espulsione temporanea di Fabiano, a 3’25 segnano il gol dell’8 a 7 con Postiglione. I campani, galvanizzati dalla rimonta, non smettono di sperare e, infatti, a 2’27 dalla fine arriva il goal del pareggio definitivo firmato Pasca, che spiazza Sansone. Da registrare l’espulsione definitiva di Carmine Esposito (RN Salerno) per limite di falli, nel quarto tempo. 

“Il pareggio rispecchia i valori espressi in acqua – ha affermato al termine il presidente Marcello Giliberti – non siamo riusciti a garantire continuità di rendimento nel corso dell’intero match che abbiamo quasi costantemente condotto. Unica nota positiva il fatto che hanno giocato i nostri giovanissimi Claudio Geloso, Riccardo Lo Dico ed Andrea Giliberti, sedicenni, che si sono dimostrati perfettamente all’altezza, conferendo velocità al nostro gioco”.

 

Il Tabellino: Telimar – Rari Nantes 8-8 parziali: 1-1; 3-2; 4-2; 0-3.

TeLiMar:  1.Sansone, 2.Zubcic (1), 3.Lo Dico, 4.Di Patti (cap) (3), 5.Fabiano (1), 6.D’Aleo, 7.Andrea Giliberti, 8.Diego Geloso, 9.Lo Cascio (1), 10.Calabrese (2), 11.Raimondo, 12.Claudio Geloso, 13.Adelfio. Allenatore  Ivano Quartuccio.

RN Nuoto Salerno: 1. Noviello, 2. Donnabella (1), 3. Bagnoli, 4. G. Parrilli (1), 5. Pasca (2), 6. Esposito (1), 7. Ferrigno, 8. Pica (1), 9.Gallozzi, 10. Vuolo, 11. Siani, 12. A. Parrilli, 13.Postiglione (2). Allenatore Mario Grieco

Arbitri: Tommaso Boccia di Roma e Alessandro Sgarra, di Cepagatti (Chieti)

Superiorità: TeLiMar 3/8 con 1 rigore; RN Salerno 2/6.