Pallavolo, in B2 femminile Futura Andros si piega contro lo Spezzano e ora il baratro è vicino

0
31

 

Il baratro è ad un passo per la Futura Andros caduta pure nello scontro diretto di Spezzano. Adesso si assottigliano le speranze di rimanere nella B-2 femminile.

Contro una squadra che non aveva ancora vinto una partita in tutto il campionato (avendo perso cinque gare al tie break) le ragazze di Giancarlo Caccamo cedono 3-1 (26-24, 25-20, 18-25, 25-18). 

Non è bastato dunque il ritorno di Livia Magherini, che ha messo a segno 23 punti, per riuscire ad invertire la rotta in un girone di ritorno che si sta rivelando davvero un calvario, con un organico  insufficiente e con le poche “superstiti” non in grado di superare evidenti limiti tecnici generali.

Una battuta poco incisiva, ma soprattutto una ricezione non all’altezza della situazione hanno penalizzato ancora una volta la prestazione della squadra, che nel primo set era riuscita a rimontare lo svantaggio iniziale e raggiungere le padrone di casa sul 23 pari prima di cedere ai vantaggi. 

Futura Andros, che parte bene nel secondo set, capace di portarsi rapidamente sull’8-2, ma anche stavolta lo Spezzano prevale. Il terzo set dominato dalle palermitane fin dall’inizio ha lasciato sperare in una rimonta, ma niente. Spezzano che ritorna a fare meglio le cose semplici, sbagliando meno con le ragazze di Caccamo pronte a gettare all’aria l’occasione per tornare a far punti.

Per le palermitane, oltre ai 23 punti della Magherini, i 14 di Maria Grazia Bruno, 11 per Roberto Ferraro, 7 per la Puleo, 3 per la Lo Cascio, 2 per la D’Amico.

Nell’altra sfida salvezza della giornata, il Messina passa 3 a 1 a Gallico e si tira definitivamente fuori dalla mischia. Adesso a due giornate dal termine la classifica vede Gallico con 11 punti, Futura Andros con 9 e Spezzano con 8. Due di queste tre squadre retrocederanno in serie C. Sabato prossimo per Magherini e compagne ultimo match casalingo della stagione contro il Barcellona.