Partinico: tentato omicidio al culmine di una lite tra vicini, pensionato di 75 anni in manette

0
78

Tentato omicidio a Partinico, in provincia di Palermo, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo di 75 anni, Fortunato Cucinella. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, al culmine di una violenta lite scoppiata per questioni di vicinato, nelle campagne di Partinico, il pensionato ha sferrato due coltellate alla sua vittima, un bracciante di 59 anni, raggiunto al torace.

Il bracciante, immediatamente soccorso, è stato trasportato all’ospedale Civico di Partinico, ai medici ha raccontato di essere caduto procurandosi dei tagli al torace durante l’ora di lavoro. I sanitari hanno compreso che le lesioni al torace erano state provocate da un coltello, tanto che il bracciante ferito è stato operato al polmone. La moglie del ferito arrivata in ospedale e in preda alla disperazione si è fatta sfuggire qualche elemento utile alle indagini.

I militari, a questo punto, hanno iniziato le ricerche e sono arrivati in casa di Fortunato Cucinella. Qui hanno trovato i vestiti sporchi di sangue della vittima e dello stesso pensionato. Anche il coltello è stato recuperato. Cucinella, originario di Montelepre e che avrebbe conosciuto il bandito Giuliano, si trova ai domiciliari in attesa della convalida.

Cucinella, che era stato già denunciato per aggressione, è stato rintracciato nella sua abitazione. I militari lo hanno trovato in giardino e arrestato. Dovrà rispondere di tentato omicidio. (r.g.)