Per ripulire il suo terreno innesca un rogo gigantesco, arrestato dai carabinieri

0
33

Per ripulire il suo terreno ha innescato un rogo devastante. Un uomo di 67 anni è stato arrestato dai carabinieri di Monreale perché mentre era intento a pulire il proprio appezzamento dalle sterpaglie, le aveva bruciate innescando in questo modo un incendio che si è esteso per 4mila ettari. Le fiamme, dopo aver attraversato diversi terreni e aver lambito alcune abitazioni, sono arrivate quasi al ciglio della circonvallazione di Monreale, causando notevoli disagi alla circolazione.

L’anziano, all’arrivo dei militari ha cercato di defilarsi, ma è stato subito riconosciuto e trovato in possesso dell’accendino con il quale ha dato vita alle fiamme. Il pm ha disposto per l’uomo il regime degli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo. In quella sede, il giudice ha convalidato l’arresto senza richiedere alcuna misura restrittiva.