Pisa – Trapani 1 – 0: i toscani vincono la sfida salvezza, Cosmi nei guai

0
16
serse cosmi

Pisa – Trapani finisce 1-0: i toscani vincono la sfida salvezza e per Serse Cosmi ora sono guai. Tre punti pesantissimi per il Pisa che passa grazie al gol di Eusepi in mischia al 78′. Il successo permette ai toscani di recuperare molte posizioni in classifica e di allontanarsi un po’ dalla zona retrocessione ritrovando il gol dopo un’astinenza di oltre 500 minuti.

Siciliani che recriminano per una traversa, colpita da Rizzato, a metà ripresa ma hanno fatto davvero poco per cercare di vincere. La vittoria del Pisa restituisce un po’ di entusiasmo a un ambiente depresso dalle vicende societarie e coincide con i primi contatti tra la proprietà (anche oggi contestatissimi dai tifosi il patron Fabio Petroni e il dg Fabrizio Lucchesi) e il gruppo Magico della famiglia Corrado.

I sostenitori toscani si stringono alla squadra e sono già stati venduti 900 tagliandi per la trasferta di Coppa Italia di martedì contro il Torino e hanno lanciato una colletta sui social per pagare alla squadra, abbandonata di fatto dalla dirigenza, il ritiro in Piemonte in vista della trasferta di campionato di sabato a Vercelli. Ieri Gattuso ha annunciato che la società non lo pagherà perché “troppo oneroso”.

Ma Serse Cosmi non ci sta e lancia parole al vetriolo. “Il presidente della Lega sembra il presidente del Pisa e ci può anche stare, ma ci sono altre 21 squadre che stanno zitte. Ho fatto parte di squadre che sono fallite o hanno avuto difficoltà e non ricordo nessun tipo di attenzione ma ora queste squadre che sono in evidente difficoltà sono aiutate dagli arbitri”.

Va giù duro l’allenatore del Trapani che dopo la sconfitta a Pisa rischia davvero il posto in panchina. “Rassegnato no, schifato sì – ha commentato ai microfoni di Sky Sport -. Non ho nemmeno la forza di protestare, il Cosmi di qualche anno fa prenderebbe un mese di squalifica. L’amarezza viene dalla maniera in cui è nato il gol del vantaggio, c’era un fallo sul nostro portiere che hanno visto anche a Livorno e dal calcio d’angolo è venuto fuori il gol, si sa che i forti fanno i forti coi deboli. So che sarò contestato e messo in discussione – ha aggiunto -. Il futuro? Dipendo dalla società e dai risultati e dai giocatori”.

Il tabellino Pisa – Trapani 1-0

PISA (4-3-1-2): Ujkani 6; Avogadri 6, Longhi 6, Lisuzzo 6, Del Fabro 6; Di Tacchio 6, Verna 5.5, Lazzari 5.5 (1′ st Mannini 6); Peralta 5.5 (30′ st Golubovic sv); Montella 5.5 (19′ st. Cani 6), Eusepi 6.5. In panchina: Giacobbe, Birindelli, Favale, Sanseverino, Gatto, Fautario.  Allenatore: Gattuso 6.

TRAPANI (3-5-2): Guerrieri 6; Pagliarulo 6, Figliomeni 5.5 (37′ st Machin sv), Casasola 5.5; Scozzarella 6 (37′ pt. Colombatto 5.5), Fazio 6, Barilla’ 5.5, Coronado 6, Rizzato 5.5; Petkovic 5.5 (23′ st De Cenco 6), Citro 5.5. In panchina: Farelli, Legittimo, Balasa, Ciaramitaro, Visconti, Cagnotto. Allenatore: Cosmi 6.

Arbitro: Di Paolo di Avezzano 6. RETE: 34′ st Eusepi.

Note: giornata serena, terreno in ottime condzioni. Prima dell’inizio osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Fernando Lores Varela padre di Inacio, giocatore del Pisa, e Joaquin, giocatore della Primavera nerazzurra. Ammoniti: Eusepi, Golubovic, Figliomeni, Barillà, Coronado, Casasola. Spettatori 6.000 circa, incasso non comunicato. Angoli 8-3. Recupero: 3′ e 4′. (ITALPRESS).