Pizza: 100 pizzaioli si sfidano lunedì e martedì a La Braciera di Palermo per il I Trofeo Trinacria

0
59

Pizza e pizzaioli protagonisti del I Trofeo Trinacria che si svolgerà lunedì 25 e martedì 26, nelle scuderie di Villa Lampedusa, a La Braciera dei fratelli Cottone, che mercoledì scorso è stata insignita per la terza volta consecutiva dei Tre Spicchi de Il Gambero Rosso. Una gara per festeggiare la Sicilian School of Pizza, ideata, creata e presieduta da quello che ormai è il mentore di tanti pizzaioli siciliani, Daniele Vaccarella, maestro pizzaiolo e inventore della miscela di farine siciliane Trinacria, quella che dà il nome al Trofeo.

Sono ben 14 le specialità in cui si daranno competizione un centinaio di pizzaioli provenienti dalla Sicilia ed altre regioni del Mezzogiorno: classica, grani siciliani, napoletana, in teglia, in pala, gluten free, pizza Trinacria, pizza Moringa, di spirito, artistica, pizza a 2. Spazio anche ai cadetti, giovani piazzaioli di età compresa fra i 12 e i 25 anni, ed anche al Trofeo super team. E poi le gare di abilità con: pizza veloce, pizza larga e free style. Infine, una sezione speciale anche per gli chef che si cimenteranno in una gara per la preparazione di primi piatti a vista.

“Ormai – spiega Daniele Vaccarella, capo pizzaiolo de La Braciera – va per la maggiore il prodotto di alta qualità, il cliente cerca sempre il livello di digeribilità della pasta, una questione su cui si dibatte da anni. Abbiamo voluto festeggiare con il Trofeo Trinacria il primo compleanno della Sicilian School of pizza che tante soddisfazioni sta dando perché il pizzaiolo è un mestiere richiestissimo a livello internazionale, dalla Sicilia al resto dell’Italia e del mondo. Il mercato – aggiunge Vaccarella – richiede pizzaioli bravi non soltanto a fare le pizze ma a pensare anche alla lavorazione, agli impasti, alla lievitazione. E stiamo riscontrando un grande interesse per i grani siciliani. Speriamo che la manifestazione che abbiamo organizzato possa diventare un evento fisso annuale per i pizzaioli italiani, così come avviene altrove per altre competizioni”.

Martedì sera nel corso di una cerimonia di premiazione, dopo le degustazioni, saranno premiati i migliori pizzaioli nelle varie specialità.