Pizzaiolo: mestiere richiestissimo in Italia e nel mondo, parola di Attilio Albachiara

0
144

Pizzaiolo: mestiere richiestissimo in Italia e nel mondo, parola di Attilio Albachiara. “La pizza è un’arte e fare il pizzaiolo è un mestiere complesso”,  sentenzia Attilio Albachiara, due volte vincitore del campionato mondiale di piazza napoletana Sgt.

Quello del pizzaiolo è un lavoro che va per la maggiore. E’ difficile essere un bravo pizzaiolo e restare disoccupato. Perché “in Italia la pizza muove un fatturato di 300 miliardi senza l’indotto”, afferma Albachiara che è stato due giorni a Palermo per un master di approfondimento sulla pizza napoletana Sgt dedicato a una quarantina di pizzaioli molti dei quali giovani, “e all’estero pizza e pizzaioli sono un grande “business”, soprattutto il pizzaiolo-star esperto di piazza napoletana, capace di guadagnare quanto e più di un medico, di un avvocato, di un ingegnere. All’estero investono tantissimo sui pizzaioli italiani c’è una fortissima richiesta in Cina, Giappone, Brasile, Cile, Inghilterra, Stati Uniti d’America e Australia. Ma anche Bulgaria,m Croazia, Grecia, Albania. Il pizzaiolo ce lo chiede tutto il mondo, perché in tutto il mondo si mangia la pizza. In questo momento – prosegue Attilio Albachiara – mi sono stati richiesti due pizzaioli a Tokyo, contratto di due anni, a 9 mila dollari al mese, vitto e alloggio pagati e 40 giorni di ferie l’anno. Ma ovviamente abbiamo richieste anche da tutta Italia”.

Ma Attilio Albachiara avverte: “Con la pizza non c’è niente di scontato, ci vuole preparazione e passione, io sono venuto a Palermo, grazie all’amicizia con Daniele Vaccarella, per trasmettere a tanti giovani pizzaioli la mia esperienza per preparare un prodotto finito perfetto, per chiarire come si trova l’equilibrio giusto. Perché per noi la pizza è vita e se in Paradiso non c’è la pizza, io non ci voglio andare”. E anche il maestro Vaccarella prossimamente sarà ad Acerra per acquisire il titolo di istruttore di pizza napoletana Sgt.

Attilio Albachiara ha creato un’associazione che promuove il nome della pizza napoletana Sgt e che al contempo offre spazio ai giovani, oltre che opportunità di lavoro. Basta inviare un curriculum vitae a info@manidoro.pizza con una foto e la descrizione della propria esperienza professionale e segnalare se c’è la volontà di andare a lavorare all’estero. www.manidoro.pizza