Pizzo a cantiere in centro, arrestato esattore di Porta Nuova

0
49

Un giovane di 29 anni, Umberto Mustacchia, è stato fermato dai carabinieri a Palermo perché ritenuto l’autore di una estorsione compiuta nel giugno scorso ai danni di un cantiere di via Roma.

Mustacchia avrebbe chiesto al titolare di consegnargli 1.500 euro, come prima rata, a titolo di “messa a posto”.

Mustacchia si sarebbe recato più volte nel cantiere dicendo di essere un emissario della nota famiglia mafiosa di “Porta Nuova” e dicendo: “Qua dobbiamo mangiare perché abbiamo i carcerati e dobbiamo mantenere le famiglie”, “I cristiani devono campare là dentro”.

L’esattore avrebbe intimato al titolare di interrompere l’esecuzione dei lavori fino a quando non avesse versato quanto richiesto. Il fermato si trova rinchiuso nel carcere dei Pagliarelli.