Politiche, stoccata di Milazzo (FI) a Di Maio: “Se vuole liberarsi di Miccichè, raccolga firme visto che in questo sono bravi”

0
46
giuseppe milazzo

“I primi 100 giorni di Musumeci sono veramente un flop per Luigi di Maio, visto che gli vedo fare attacchi generici sul nulla. Certo loro sono più bravi a gestire la crisi idrica e i rifiuti, basta vedere l’esperienza delle città che guidano – Roma, Bagheria e altre città – per capire quanto sono campioni di efficienza”. Sono le parole del capogruppo di Forza Italia all’Ars, Giuseppe Milazzo che ribatte ai colpi di fioretto sul centrodestra in Sicilia del leader del M5s che ha puntato il mirino su Gianfranco Miccichè.

”Non voglio però tralasciare l’osservazione di Di Maio. Noi – aggiunge Giuseppe Milazzo – abbiamo votato Musumeci e giustamente ci siamo ritrovati Miccichè che è il segretario regionale del partito di maggioranza e il presidente dell’Assemblea, rivendicandolo con convinzione”.

”Comprendo – continua Giuseppe Milazzo – quanto può essere stizzito Di Maio sul fatto che proprio Micciché abbia determinato la loro disfatta. Sono certo che non è invece sopportabile pensare di votare Grillo e di ritrovarsi uno come lui che orgogliosamente ha presentato le proprie candidature e ogni giorno è costretto a inseguire le agenzie ed andare in giro come un arbitro federale, col fischietto in bocca, esibendo cartellini rossi proprio ai candidati da lui verificati”.

”Infine – conclude Giuseppe Milazzo – se vuole liberarsi di Miccichè, promuova una bella raccolta firme visto che in questo, loro sono bravi”.