Ponte sullo Stretto, ironia della Meloni dopo il tweet del ministro Paola Micheli

0
15
ponte sullo stretto

Ponte sullo Stretto, ironia e polemiche sull’uscita social del ministro Paola Micheli. “Altri esperti, altre spese, una nuova commissione. Per fare cosa? Udite udite: ragionare su una pista ciclabile per collegare le due sponde dello stretto di Messina. Ma certo, in un momento di crisi come questo chi non ha come priorità fare due pedalate tra la Calabria e la Sicilia? Ma vi rendete conto a chi è in mano l’Italia? P.S. Ma la pista sarà omologata anche per i banchi a rotelle?” – scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

L’uscita della leader di Fratelli d’Italia dopo il tweet della Micheli di ieri sera: “Abbiamo istituito una commissione per capire qual è lo strumento migliore per collegare la Sicilia alla Calabria. Per collegarle su ferro, su strada e con una pista ciclabile. L’opera che verrà deve essere sicura ed economicamente sostenibile”.

Il post del ministro per le Infrastrutture, che lascia intravedere la possibilità di rimettere mano al progetto del Ponte o di un tunnel sotto lo Stretto, è stato bersagliato dai commenti ironici degli utenti. Scatenati: ben 2.883 sono stati i commenti al post, a fronte delle poche decine raccolte da quelli precedenti.

“Si potrebbe provare col teletrasporto”, commenta l’esponente dem Matteo Orfini assieme a una gif con il Dottor Spock di Star Trek. “Ma se invece ci incontrassimo tutti in spiaggia a Trapani e spingessimo fortissimissimamente verso est così da spostare la Sicilia e unirla alla Calabria?”, propone chi si fa chiamare Panigotto. Il fumettista Francesco Artibani propone una soluzione da Banda Bassotti all’attacco del deposito di Zio Paperone: “Catapulte o grandi fionde, pensateci!”.