Porto Empedocle: migrante sventa una rapina e recupera il bottino

0
45
giulio sorrentino cucina al carcere di Malaspina

A Porto Empedocle un migrante è riuscito a sventare una rapina ai danni di una tabaccheria nel quartiere Cannelle. Due ragazzi minorenni, con il viso travisato, hanno fatto irruzione nell’esercizio di vendita e, pistola in pugno, si sono fatti consegnare il registratore di cassa dalla titolare.

La donna però è riuscita a strappare il passamontagna dal volto di uno dei banditi prima che questi, insieme al complice e ad un terzo giovane che fungeva da palo all’esterno del locale, riuscisse fuggire. Le urla della commerciante hanno però attirato l’attenzione di un migrante che si è scagliato contro i rapinatori riuscendo a strappare dalle loro mani sia il registratore di cassa che la pistola. Nel parapiglia uno dei malviventi ha anche perso una scarpa.

Nel frattempo sono arrivati agenti della polizia che, dopo avere setacciato la zona, sono riusciti ad intercettare i banditi. Si tratta di tre giovanissimi d’età compresa tra i 15 e i 17 anni che sono stati rinchiusi nel carcere minorile Malaspina di Palermo.