Posteggiatori abusivi: dilaga il fenomeno, necessaria una nuova legge

0
27

“L’esercizio abusivo dell’attività di posteggiatore è da considerare un’azione illegale che vessa i cittadini e danneggia i comuni. L’attuale normativa in vigore prevede soltanto una sanzione (da 765 a 3.076 euro) per coloro che esercitano abusivamente la professione di parcheggiatore. Un provvedimento, che, quasi sempre, non sortisce gli effetti desiderati in quanto chi si improvvisa guardiamacchine risulta, molto spesso, nullatenente, con la inevitabile conseguenza che la multa non viene, quasi mai, pagata ma viene iscritta dai comuni nei propri bilanci, creando, in tempi in cui  è già complicato chiudere positivamente i documenti contabili comunali, pericolosi squilibri di bilancio”.

A dirlo sono Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente, presidente e segretario generale di Anci Sicilia. “Ci auguriamo che la commissione Giustizia della Camera e i nostri parlamentari nazionali, alla ripresa dell’attività parlamentare – aggiunge Orlando -, si facciano carico dell’annosa questione, che è in costante espansione anche a causa della grave crisi economica che attanaglia in modo particolare i nostri territori, arginando un fenomeno dilagante e dannoso per la vivibilità delle nostre città”.