Pozzallo, controlli su una nave con 19mila tonnellate di grano canadese

0
100
grano canadese

Una nave con a bordo 19mila tonnellate di grano canadese sta per attraccare al porto di Pozzallo e scoppia la polemica. Esiste la possibilità che il prodotto sia contaminato, e così l’assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera annuncia di essere in contatto con l’Autorità portuale “per monitorare l’attracco” del cargo e “di conseguenza effettuare le dovute verifiche, documentali e di campionamento, da parte degli ispettori del servizio fitosanitario dell’assessorato Agricoltura, che già si trovano sul posto, sulla partita di grano proveniente dal Canada”.

Il grano canadese trasportato dalla nave è destinato ad alcuni mulini siciliani.  “Procederemo con una verifica documentale sulla certificazione d’origine – spiega Bandiera – dopo di che procederemo con l’analisi visiva sul campione per verificare l’eventuale presenza macroscopica di agenti patogeni da quarantena, e infine procederemo col campionamento della partita, al fine di verificare l’eventuale presenza di micotossine e glifosate, spesso utilizzato dal paese di provenienza per l’essicazione delle spighe”.

(Foto d’archivio)