Presentato a Palermo il romanzo “Task Force 45 Scacco al Califfo”

0
122
task force 45 scacco al califfo

Presentato ieri a Palermo il libro di Giampiero Cannella “Task Force 45 Scacco al Califfo”. L’evento è stato organizzato dalla libreria Zacco di Corso Vittorio Emanuele nell’ambito dell’iniziativa #lebottegheletterariedellaviadeilibrai.

A presentare il romanzo, alla presenza dell’autore, sono stati il luogotenente dei carabinieri in ausiliaria Benedetto Salvino, decorato con la medaglia d’oro come vittima del terrorismo, scampato all’attentato di Nassiriya e il magistrato Massimo Russo.

Il volume, edito da Luca Poggiali, racconta in forma romanzata l’attività dei militari italiani in missione all’estero e il loro contributo nel contrasto al terrorismo integralista. La trama di “Task Force 45 Scacco al Califfo” è frutto della fantasia di Giampiero Cannella, ma, come ha detto nel suo intervento Massimo Russo, “rigorose e precise sono le descrizioni ambientali, storiche e militari contenute nel romanzo”.

Il magistrato ha sottolineato come la narrazione si sviluppi con un ritmo incalzante tipico dei film d’azione con una trama da thriller, avvincente fino alla fine. Per Russo la professionalità di questi uomini delle forze speciali italiane è un patrimonio di tutti gli italiani e delle istituzioni nazionali.

Benedetto Salvino, veterano di missioni di peacekeeping in Libano, nei Balcani ed in Iraq  ha commosso la platea raccontando la sua storia ed ha sottolineato le capacità professionali, ma anche umane, che rendono unici i militari italiani.

Infine l’autore, Giampiero Cannella, che ha concluso l’incontro spiegando quali motivazioni lo hanno spinto ad inaugurare un filone narrativo che all’estero ha grande successo, con i lavori di Tom Clancy ed Andy MacNab. Cannella ha acceso i riflettori su una realtà semi-sconosciuta dal grande pubblico ma fondamentale per la sicurezza di tutti. “Agli uomini e alle donne in missione – ha concluso – voglio dedicare questo mio primo lavoro”.