Primarie del Pd in Sicilia, la Piccione attacca: “Il partito è nel caos”

0
67
pd siciliano

Bufera sulle primarie del Pd in Sicilia, Teresa Piccione attacca:”In Sicilia il Pd è nel caos”. La candidata alla segreteria regionale dei democratici, in contrapposizione al renziano Davide Faraone accusa: “Si calpestano le regole impedendo lo svolgimento dei congressi dei circoli e perfino delle primarie. Se non verranno ripristinate le regole democratiche e la piena legalità non ci saranno, per quanto mi riguarda, le condizioni per lo svolgimento delle primarie”.

Piccione afferma che “la commissione regionale congresso ha nuovamente stravolto a colpi di maggioranza le regole statutarie posticipando i termini per la presentazione delle liste, previsti per le 20 di oggi, a giorno 13 e rifiutandosi di accettare le liste collegate alla mia candidatura regolarmente pervenute questo pomeriggio. Le continue violazioni di statuto e regolamento hanno già alterato il sereno svolgimento del congresso impedendo ai circoli e agli iscritti di rinnovare i loro organismi e di dibattere sui programmi presentati dai candidati alla segreteria regionale – conclude Piccione – Siamo fiduciosi che ancora possa concretizzarsi un percorso ordinato”. Il voto nei gazebo è previsto per il 16 dicembre.