Procida, corteo di barche contro chiusura del pronto soccorso

0
19

Decine di barche in corteo stanno manifestando in mare nel canale di Procida, tra l’isola di Procida e la penisola dei Campi Flegrei, contro il paventato ridimensionamento dell’ospedale presente sull’isola. Imbarcazioni di vario tipo, barche, gozzi e gommoni, stanno affollando lo specchio di mare antistante il porto procidano.

A bordo tante persone con cartelli e striscioni, molti dei quali con la scritta “L’ospedale non si tocca”, nome anche del coordinamento di cittadini che si è formato proprio per contrastare eventuali provvedimenti da parte del commissario per la Sanità in Campania.  I cittadini protestano contro il Piano ospedaliero regionale, stilato dal commissario ad acta per l’attuazione del piano di rientro sanitario della Regione Campania, Joseph Polimeni, che prevede l’eliminazione del pronto soccorso attivo dal presidio ospedaliero sull’isola di Procida.

Il Comune di Procida ha incassato una prima vittoria con l’ordinanza della prima sezione del Tar Campania che, il 7 luglio, ha sospeso l’efficacia del Piano ospedaliero fissando l’udienza pubblica per il 23 novembre.