Protesta degli assistenti igienico-personale, a rischio diritto studio dei disabili

0
45

Manifestazione a Palermo degli assistenti igienico-personale, davanti all’assessorato regionale alla Famiglia, organizzata dai sindacati Slai Cobas-Fiadel Messina-Sgb. Secondo le organizzazioni sindacali, “in Sicilia le Regione, enti locali, ufficio scolastico regionale vorrebbero mettere in atto un vero e proprio scempio sociale colpendo migliaia di assistenti igienico-personale agli studenti disabili siciliani, privando i primi del lavoro dopo oltre 20 anni e gli altri di figure specializzate che li assistono,a partire dall’inizio del nuovo anno scolastico. La garanzia di questi lavoratori specializzati – si legge in un documento – è al contempo garanzia di un pieno diritto allo studio degli studenti disabili, compreso il servizio di assistenza igienico-personale specializzato, esclusivo e dedicato che invece oggi, con l’uso strumentale di un parere del consiglio di giustizia amministrativa, si vuole eliminare”.

I sindacati puntano il dito sulla volontà di “risparmiare che si farebbe solo sulla pelle di lavoratori, studenti e famiglie. Il risparmio – scrivono – lo vorrebbero mettere in atto facendo una forzatura illegale, utilizzando non più i lavoratori specializzati ma i collaboratori scolastici delle scuole statali, ai quali questa mansione specializzata invece da contratto non spetta assolutamente”.