Questa sera al Barbera la “Notte dei Campioni”, in campo i beniamini rosanero degli ultimi anni

0
57
notte dei campioni

Conto alla rovescia tra i tifosi rosanero per la “Notte dei campioni” allo stadio Renzo Barbera. Questa sera a tenere a battesimo il “rinato” Palermo targato “Hera Hora” sarà una selezione di ex calciatori che hanno fatto la storia del calcio sul campo della Favorita.

Ad affrontare la squadra allenata da Rosario Pergolizzi saranno più di trenta ex calciatori del club siciliano e Santino Nuccio sarà il trait d’union fra questa ripartenza e quella del 1987, quando il Palermo di Pino Caramanno affrontò i brasiliani dell’Atletico Mineiro.

Tra le star in campo, calciatori che hanno lasciato il segno nelle più recenti e fortunate stagioni: Berti, Ilicic, Toni, Zaccardo, Barone, Migliaccio e Miccoli, e ancora non hanno voluto mancare l’appuntamento Massimiliano Cappioli, regista rosanero della promozione in B (nella foto) e “vecchie glorie” come Vito Chimenti e Gian Paolo Montesano.

Mancheranno alcuni dei più apprezzati ex giocatori del Palermo, ma gli impegni in campionato o in coppa hanno costretto al forfait, sia pure a malincuore,  Belotti, Sirigu, Dybala, Pastore e Cavani.

Polemiche intorno alla presenza di Miccoli dopo la vicenda dell’intercettazione in cui insultava il giudice Giovanni Falcone. A sollevare il caso la sorella del giudice ucciso dalla mafia nella strage di Capaci. Dalla società si è replicato con un comunicato nel quale si spiega che non c’è alcun tentativo di riabilitare la figura di Fabrizio Miccoli a Palermo, ma solo l’inclusione dell’ex attaccante salentino fra i calciatori che hanno fatto la storia calcistica del club.