Ragusa, truffa agli anziani: arrestati padre e figlio napoletani

0
50

La Polizia di Stato di Ragusa arresta altri due truffatori seriali napoletani professionisti nel simulare finti incidenti facendo credere ai parenti delle ”vittime” di poter risarcire con 10.000 euro la controparte perché il congiunto era sprovvisto di assicurazione.

Sette i colpi ricostruiti dalla Squadra Mobile di Ragusa, guidata dal vicequestore aggiunto Antonino Ciavola, da agosto ad oggi solo nel territorio ibleo. I due sono stati catturati a Napoli dopo ricerche durate quasi un mese da parte della Polizia di Stato.

Non è la prima volta che la Squadra Mobile di Ragusa individua questa tipologia di truffatori che sceglieva vittime ultrasettantenni “creando il terrore in persone così anziane”. “Verranno divulgate le foto e le generalità dei due pluripregiudicati truffatori in quanto vi è l’alta probabilità se non la certezza che padre e figlio abbiano colpito in tutta Italia”, dicono gli investigatori.