Ricatto ad un sacerdote per alcune foto osé, arrestata una donna

0
18
ricatto ad un sacerdote

Ricatto ad un sacerdote per alcune foto osé. Arrestata una donna che avrebbe estorto complessivamente 7.600 euro a un prete che aveva scambiato video e immagini “hot” con il suo fidanzato, ma dopo la terza richiesta di denaro il religioso ha denunciato tutto ai carabinieri e così per la donna sono scattate le manette.

La vicenda boccaccesca è accaduta in un paese della provincia di Catania, dove una 28enne è finita ai domiciliari con l’accusa di estorsione aggravata. Tutto è iniziato nel gennaio del 2019 con un contatto via social tra il sacerdote e un giovane imbianchino che si sarebbe mostrato “interessato – dicono i carabinieri – a nuove esperienze sessuali pur essendo fidanzato”.

Il giovane avrebbe inviato alcune foto dal contenuto erotico al sacerdote, convincendolo a inviare un video in cui mostrava le sue parti intime e il proprio volto. In un secondo momento il ragazzo ha rivelato al prete che il contenuto di quelle chat era stato scoperto dalla sua fidanzata e che questa aveva intenzione di denunciare il tutto all’arcivescovo di Catania e alla trasmissione televisiva “Le Iene”.

La vittima, a quel punto, sarebbe stata contattata dalla ragazza che avrebbe invitato il prete a un incontro in una villa comunale per ricevere 3.600 euro in cambio della promessa di non denunciarlo. In un secondo momento sarebbe arrivata una nuova richiesta di denaro, di quattromila euro, per una presunta gravidanza della donna. Il sacerdote ha acconsentito anche in questo caso, ma davanti alla terza richiesta e alle telefonate ricevute la vittima ha deciso di raccontare tutto ai carabinieri.