Rivolta del latte in Sicilia, a Poggioreale riversati per terra 3000 litri

0
142
rivolta del latte in sicilia

Rivolta del latte, è il giorno dell’ira  per i pastori siciliani. Circa duecento piccoli e medi allevatori hanno raccolto l’appello lanciato sui social nei giorni scorsi e hanno riversando decine di bidoni di latte per sottolineare le difficoltà del settore legate al prezzo troppo basso della materia prima.

Si sono radunati a Poggioreale, nel Trapanese dopo avere annunciato, attraverso un tam tam social, lo sversamento di tremila litri di latte. “Musumeci in campagna elettorale si è interessato di noi ma alla fine l’unica cosa di cui si riesce a parlare sono i contributi e i tavoli alla Regione: vogliamo un aiuto serio, per farci lavorare non per avere l’elemosina” – dice Domenico Bavetta, imprenditore agricolo di 36 anni che ha aperto la protesta dei pastori radunati in un terreno privato all’ingresso del paese.

“E’ un gesto simbolico – dice Domenico Bavetta – viene da piangere a a vedere tutto questo latte buttato ma è la perfetta sintesi della nostra disperazione”. Sul posto agenti della polizia e dei carabinieri.

La protesta che coinvolge allevatori delle province di Agrigento, Caltanissetta, Palermo e Trapani non ha interrotto la viabilità della strada statale Palermo-Sciacca. Molti hanno raggiunto il luogo anche a bordo dei loro trattori e denunciano “i prezzi risicati del latte e la disattenzione della politica”.