Roberto Stellone alla vigilia del match di Crotone vede “rosa”

0
13
Roberto Stellone

Un girone fa Roberto Stellone tornava sulla panchina del Palermo e il bilancio è fin qui positivo: rosanero secondi alle spalle del Brescia anche se dietro non mollano.

“In questo intero girone ci sono stati momenti molto belli – racconta alla vigilia della trasferta dello Scida -. L’unica partita nella quale non abbiamo giocato bene è stata quella di Cremona ma oggi sono molto fiducioso per il nostro cammino. Le prestazioni con Perugia e Brescia ci regalano tanta fiducia. Siamo stati vittima di qualche episodio sfortunato ma dobbiamo mettere in campo la determinazione mostrata contro il Brescia”.

Il fatto che dietro non mollino non è motivo di preoccupazione. “Sapevamo che Verona e Benevento sono squadre in grado di lottare fino alla fine. Non dobbiamo avere fretta né avere paura di nessuno, i punti a disposizione sono tanti”, sottolinea ancora il tecnico rosanero, che per domani chiede massima concentrazione e attenzione.

“Dobbiamo scendere in campo con l’atteggiamento giusto – avverte Roberto Stellone -. Il Crotone non viene da un buon momento e domani per loro sarà la partita della vita. Sappiamo però che tutto dipende da noi. La Serie A passa da partite difficili come quella di domani”.

Visti gli impegni ravvicinati, Stellone cambierà qualcosa, anche a livello tattico. “Domani giocheremo con il 3-4-1-2. Giocherà Pomini per via di una distorsione alla caviglia rimediata da Brignoli. Avevamo comunque deciso di impiegare Pomini in una delle due gare tra Crotone e Lecce in casa, per cui contro il Lecce poi tornerà Brignoli. Jajalo? Ha recuperato bene dai problemi alla schiena. Siamo felici di aver ritrovato diversi giocatori e la condizione fisica e mentale migliore”. Poi un messaggio per il pubblico: “Siamo molto felici del riavvicinamento dei tifosi. Siamo concentrati a ottenere il massimo in ogni partita”.