Rogo deposito rifiuti, c’è attesa ad Alcamo per i dati dell’Arpa

0
53

C’è attesa ad Alcamo, piccolo centro del trapanese, per i dati dell’Arpa che dovrà stabilire se il rogo scoppiato domenica sera nel deposito di rifiuti differenziata ha provocato una contaminazione ambientale. Le centraline sono state sistemate ieri ma occorre un po’ di tempo affinché si possano conoscere i risultati delle prime analisi. Intanto la Procura di Trapani ha aperto un’inchiesta contro ignoti per fare luce su quanto accaduto nel deposito. La nube di fumo nero che si è elevata subito dopo l’incendio è stata vista a km di distanza. Mentre la prefettura di Trapani ha costituito un’unità di crisi con le forze di polizia, dei vigili del fuoco, della protezione civile regionale e del corpo Forestale. Ieri sera il sindaco Domenico Surdi (M5S) ha eseguito un sopralluogo nella zona dell’incendio.