Sagramola apre uno spiraglio per gli ex dipendenti, Pergolizzi in pole per la panchina

0
32
sagramola

Rinaldo Sagramola apre uno spiraglio per i dipendenti del Palermo Calcio. Uscendo dal Renzo Barbera, dopo la consegna dello stadio alla società Hera Hora, il direttore generale ha spiegato che lo stadio è disponibile soltanto per quanto riguarda il campo da gioco, per consentirne la manutenzione, ma gli uffici non sono ancora accessibili.

“Il campo si sta riprendendo – dice Sagramola -. Dopo settimane di abbandono ci hanno rimesso adesso le mani con buona lena e sta migliorando. Speriamo che per fine mese sia a norma”.

A proposito della situazione dei dipendenti della vecchia proprietà, buttati fuori dal posto di lavoro, ma tecnicamente sotto contratto con il vecchio Palermo e non ancora riassorbiti dalla nuova proprietà, Sagramola ha sottolineato di essere “molto dispiaciuto, conosco molti di loro e con loro ho condiviso diversi anni di lavoro ricchi di soddisfazione. Noi ripartiremo con una struttura molto diversa rispetto a quella attuale, quindi vedremo il da farsi. Ad ogni modo abbiamo preso un impegno e in caso di assunzioni attingeremo dalla forza di lavoro attuale, non disattenderemo questo impegno”.

A chi gli ha chiesto come prosegue il lavoro dal punto di vista tecnico, Sagramola ha assicurato che “Sul piano sportivo è tutto a posto, ma vogliamo attendere l’ufficializzazione dell’iscrizione in Serie D da parte della Federazione che dovrebbe arrivare lunedì. Vedremo se sabato la proprietà vorrà presentare anche il nuovo allenatore o se preferirà frazionare i diversi aspetti. Il direttore sportivo? Ci sarà un’area di supporto a tutta la struttura tecnica”.

A proposito delle voci che riguardano l’incarico a Rosario Pergolizzi come allenatore, Sagramola ha preferito non rispondere, ma ormai le indiscrezioni sembrano convergere sul tecnico palermitano.