Sanità: 11 medici conseguono titolo in “conference call”

0
24

Concluso con successo l’esame finale online in medicina generale per i poli didattici di Palermo, Messina e Catania. Giovedì mattina, undici nuovi camici bianchi hanno conseguito il titolo in video conferenza durante la sessione straordinaria d’esame, per il triennio 2016/2019, della Scuola di formazione specifica in medicina generale, gestita dall’Ordine dei medici di Palermo con la vigilanza dell’assessorato regionale della Salute.

“Anche quest’anno, in piena emergenza sanitaria, siamo riusciti a mantenere inalterati i programmi triennali dei corsi elaborati dall’Ordine per i medici in formazione, assicurando la stessa qualità formativa in termini di organizzazione e attuazione dell’attività della scuola. L’obiettivo di dare la possibilità di un regolare andamento del percorso formativo e raggiungere il titolo è stato raggiunto”, ha commentato con soddisfazione il presidente dell’Omceo Toti Amato, componente del direttivo della Federazione nazionale (Fnomceo).

“Ogni operazione, dai seminari all’esame finale, si è svolta in modo efficiente sul piano formale e sostanziale senza alcuna penalizzazione per i giovani medici. Nel pieno rispetto del regolamento regionale, sono stati assicurati in tutto il territorio regionale oltre i seminari dalla scuola anche la regolarità della prova d’esame, un aspetto fondamentale – ha sottolineato il presidente della commissione Giovanni Merlino -. I colleghi corsisti non sono stati danneggiati da un rallentamento da coronavirus e possono spendere immediatamente il loro titolo nel mondo del lavoro, ma soprattutto i cittadini possono usufruire di un maggior numero di medici per una migliore assistenza”.