Sanità, ricostruito massiccio facciale devastato da tumore ad una donna originaria del Congo

0
45

Eccezionale intervento al Policlinico universitario “Paolo Giaccone” di Palermo. Al centro il caso della signora Pauline D., ritenuto di “grande rilevanza scientifica, umana e sociale”.

Proveniente da una tribù pigmea che vive nella foresta equatoriale del Congo, la paziente è giunta al Policlinico attraverso la mediazione della Onlus Ali per Volare con una voluminosa massa tumorale che invadeva quasi interamente i tessuti molli e le strutture ossee del terzo medio della faccia con enorme riduzione della capacità visiva, di alimentazione e respiratoria.

Presso l’unità di Chirurgia Plastica, la donna è stata sottoposta a un intervento di ricostruzione del massiccio facciale di eccezionale complessità che ha dato, viene detto, “un brillante risultato finale” sotto il profilo morfologico e funzionale. L’intervento sara’ illustrato domani, alle 10.30, nell’Aula Ascoli del Policlinico.