Sanità: sindacati Arnas “Garibaldi”, assessore Gucciardi sblocchi posti

0
13

“Se esiste, come esiste, un problema di rimodulazione della rete ospedaliera, lo stesso non va sottaciuto, ma va risolto con rapidità e competenza, facendo valere ai tavoli ministeriali le proprie ragioni, giustificando e difendendo le proprie scelte finalizzate a garantire il diritto di ogni cittadino siciliano ad avere un servizio sanitario valido e efficiente”.

Lo affermano le organizzazioni sindacali Anaao Assomed, Cimo, Fassid Snr, Cgil medici, Cisl medici e Uil medici dell’Arnas Garibaldi chiedendo all’assessore regionale alla Sanità Baldo Guicciardi, “un atto dovuto di assunzione di responsabilità, per continuare a dare fiducia ai cittadini, facendo ripartire a tutti i costi il sistema sanitario regionale, da troppo tempo fermo al palo, autorizzando nel più breve tempo possibile le immissioni in servizio a copertura dei posti vacanti, quanto meno in riferimento a quelli già previsti nelle precedenti dotazioni organiche e, semmai, subordinando la copertura dei posti di nuova istituzione agli esiti del confronto con i tavoli ministeriali”.

“Tutto questo – sottolineano i sindacati – darebbe nel breve periodo immediato respiro al sistema, limitando la annosa piaga del tempo determinato, oggi non più sostenibile dal punto di vista dei costi per le Aziende e delle motivazioni per gli operatori, soprattutto per quelli che, da anni vincitori di concorsi, aspettano ancora l’immissione in servizio di ruolo”