Sanità, “Social Mob” di protesta in Sicilia dei giovani medici

0
81
young doctors lined up isolated over white background

“Un social mob si terrà oggi, ‘giorno dei morti’, per celebrare l’imminente estinzione della sanità in Sicilia”. Lo rende noto il Comitato regionale “generazione precari della sanità siciliana”, a cui danno un supporto esterno anche l’Associazione Italiana Medici-Sicilia ed il Segretariato Italiano Giovani Medici-Sicilia.

Il Comitato regionale, che conta più di 800 adesioni tra precari, medici e non medici, ha deciso di lanciare un appello per “Il de profundis della sanità siciliana”. “Si tratta della prima di una serie di iniziative – spiegano i promotori – volte a sensibilizzare l’opinione pubblica e, in particolare i cittadini siciliani, sul tema del rilancio della sanità siciliana a partire dal capitolo dalle risorse umane. Per chiedere il Commissariamento della Sanità siciliana per il rilancio del Ssr; la rimodulazione della rete assistenziale siciliana; la stabilizzazione dei precari e lo sblocco dei concorsi in sanita’ in sicilia”.

“L’adesione – aggiungono – consisterà nel veicolare tramite Twitter e Facebook, in maniera coordinata, dalle 10 alle 14 i messaggi contenenti i seguenti ashtag: #inmortesanità #sicilia; #commissariamento #sanita #sicilia; #precari #sanita #stabilizzazione #concorsi”.