Scongiurate le dimissioni di Musumeci, maratona notturna per approvare la Finanziaria

0
93
dimissioni di musumeci

Scongiurate le dimissioni di Musumeci, la maggioranza dopo una serie di riunioni si è ricompattata. Alle 22,30 la seduta d’Aula dell’Ars è ripresa per iniziare una maratona notturna che dovrebbe portare all’approvazione della Finanziaria entro l’alba.

Sala d’Ercole ha approvato rapidamente l’articolo 9 con alcuni emendamenti che hanno ottenuto parere favorevole del governo. Il fondo riserve costituito con la scorsa finanziaria sarà distribuito nel triennio 2018-2020 ai comuni già precedentemente interessati. Accolti dunque i rilievi delle opposizioni, in particolare del M5S, che avevano lamentato la destinazione di ingenti risorse al Comune di Catania.

Prima di entrare in Aula, l’assessore all’Economia Gaetano Armao ha speigato che “la norma bocciata ieri, l’articolo 7, non determina alcuna disarticolazione della manovra finanziaria. L’Assemblea regionale aveva approvato una norma che sulla base di previsioni della legge nazionale, recepite con la scorsa legge di bilancio regionale, permetteva la cosiddetta spalmatura. Il ripianamento è strutturato in base a questo deliberato – ha detto Armao – c’è una legge dello Stato e una trasposizione nella legge del bilancio di questa norma: l’articolazione nel trentennio è consolidata e possiamo andare avanti. Per correttezza – ha aggiunto Armao, superando le polemiche di queste ore – non ho mai detto che dovevo riscrivere la manovra, ho solo detto che dovevo confrontarmi con gli uffici, è stato fatto un confronto con il ragioniere generale e con gli uffici. e siamo giunti a questa conclusione, non mi si ascrivano toni offensivi, solo un legittimo confronto su temi di bilancio”.