Sea Watch, Carola Rackete indagata per favoreggiamento all’immigrazione clandestina

0
271
carola rackete

Carola Rackete, il comandante della nave Sea Watch, è stata inscritta nel registro degli indagati. I reati ipotizzati dalla Procura di Agrigento sono favoreggiamento di immigrazione clandestina e rifiuto di obbedienza a nave militare.

La decisione è un atto dovuto, riferiscono dalla Procura, e al momento sono si profilano arresti né verrà sequestrata la nave.

La Guardia di finanza aveva consegnato l’informativa sul caso Sea Watch alla Procura di Agrigento che già la scorsa settimana – subito dopo lo sbarco di donne incinte, bambini e malati che erano sulla Sea Watch – aveva aperto un fascicolo d’inchiesta per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. (Foto Askanews)