Serata di emozioni giovedì 30 alla Forneria Messina di San Martino con i vini Baglio di Pianetto nei calici

0
58

Serata di emozioni alla Forneria Messina di San Martino, giovedì 30 dalle 20,30, con i vini Baglio di Pianetto nei calici. Ambiente familiare con profumi e sapori unici alla Forneria Messina per una serata unica di emozioni del gusto con una degustazione alla scoperta di due territori contrada Baroni tra Noto e Pachino (Siracusa) e Baglio di Pianetto a Santa Cristina Gela (Palermo).

Tre vini in degustazione. Shymer: acronimo dei nomi delle due uve che compongono questo rosso intenso, Shyraz + Merlot. Shymer in francese evoca la figura mitologica della chimera, creatura fantastica simbolo dei sogni e dei desideri impossibili. Lontana dai preconcetti, la famiglia Marzotto si è posta come obiettivo la realizzazione di un sogno, oggi più che mai concretizzato. Vino di buon corpo e di buona armonia, Shymer esprime chiaramente le diverse peculiarità dei vitigni che lo compongono. Cembali: interamente da uve Nero d’Avola. Vino dal nome fortemente evocativo, Cembali esprime eleganza e raffinatezza, come il suono dell’omonimo antico strumento musicale. Ed è proprio il mormorio del vento fra le fronde dei vigneti della tenuta Baroni, che ispirò la Contessa Florence ed il Conte Paolo Marzotto per questo nome. Vino di punta dalla più importante varietà siciliana, le uve del Cembali provengono tutte dalle vecchie vigne ad alberello ereditate dalle precedente proprietà. Un vino di grande personalità che esprime pienamente la peculiarità del Nero d’Avola coltivato nella zona di Noto. Ra’is: fresco, elegante ma allo stesso tempo di carattere equilibrato e sostenuto, il nome di questo moscato è un omaggio incontestato alle attività tradizionali della Sicilia popolare di un tempo. Ra’is era il termine arabo attribuito nelle tonnare al capo squadra, molto spesso di origine tunisina. Le uve di Ra’is provengono interamente dalla tenuta Baroni, poco lontano infatti si ergeva qui una delle ultime tonnare attive dell’isola. A guidare la degustazione saranno Giovanni Chiaramonte, direttore commerciale e l’enologo Giuseppe Lo Iacono, che illustreranno i due territori e racconteranno le storie di questi vini.

Il menù della serata prevede: selezione esclusiva di salumi ricercati con crostini di tumminia integrale Bio; prosciutto alla brace “Norcino”, mortadella di Cinghiale “Oltre”; “Tacquolina” tacchino in porchetta; busiate artigianali di grani antichi “Tumminia e Perciasacchi” trafilati in bronzo a lenta essiccazione con teneri carciofi, ricotta fresca di pecora Comisana e filangè di prosciutto crudo della Foresta Nera; tagliata di Scottona di qualità superiore, servita su un letto di rucola (per due persone). Buffet finale con il Ra’is, in abbinamento al biscotto artgianale “Croccante di Tumminia” alla Cannella. Il costo di partecipazione è di € 27 a persona, comprensivo della degustazione l’illustrazione tecnica ed i quattro piatti in accompagnamento. Info Gianmichele Messina: tel. 339 1859657 – 091 418286 – Forneria Messina S. Martino delle Scale (zona Castellaccio) Monreale.