Serie A. Nessun gol al Bentegodi, Verona-Roma 0-0

0
7

VERONA (ITALPRESS) – La Roma all'esordio in campionato non va oltre uno 0-0 contro l'Hellas Verona. Un risultato bugiardo al Bentegodi: nove tiri dei padroni di casa contro i quattordici giallorossi, tre pali e tante occasioni per le due squadre che si spartiscono un punto in classifica. Di fronte agli occhi dei nuovi proprietari Dan e Ryan Friedkin, la formazione di Fonseca scende in campo con un 3-4-2-1 senza Dzeko, al centro di un intreccio di mercato che lo vede in orbita Juventus e che coinvolge anche Milik. Sul fronte offensivo spazio a Pellegrini, Mkhitaryan e al nuovo acquisto Pedro. L'assenza del centravanti di peso non ha ripercussioni sul piano del gioco ma su quello della precisione sotto porta. La Roma controlla infatti il piano del gioco rendendosi pericolosa tra le linee con rapidi fraseggi tra i calciatori di qualità sulla trequarti. Ma quel che manca è il gol: sugli sviluppi di due azioni identiche di Spinazzola sulla sinistra, Pedro e Mkhitaryan mancano l'appuntamento con l'1-0. Al 39' un'altra chance: Mkhitaryan scatta verso la porta ma Silvestri riesce a murarlo in uscita. L'Hellas Verona non sta a guardare. Anzi, nella prima frazione di gioco la squadra di Juric (squalificato, al suo posto il vice Paro) ha due nitide occasioni per passare in vantaggio: prima con Tupta che non sfrutta una sbavatura di Cristante e calcia debolmente favorendo Mirante, poi con Tameze che a botta sicura colpisce la traversa dopo una deviazione provvidenziale del portiere italiano. Nella ripresa la prima occasione da gol è dell'Hellas: Tameze ruba palla e scodella una palla in area per Di Carmine che di testa spara alto nonostante l'assenza di marcatura. La risposta della Roma c'è al 74': Pellegrini innesca Veretout che restituisce al numero 7 il cui tiro è respinto da Silvestri in corner. Ma le occasioni non sono finite: all'82' Dimarco calcia dal vertice sinistro dell'area e colpisce traversa-palo, la palla viene risputata fuori, poi è il turno di Spinazzola con una conclusione al volo che colpisce il montante. Su due pali si infrange la partita: le due squadre si spartiscono un punto a reti inviolate. (ITALPRESS). spf/ari/red 19-Set-20 22:42