Serradifalco: scoppia un focolaio Covid in una casa per minori, 25 positivi

0
23

In una comunità alloggio per minori a Serradifalco, in provincia di Caltanissetta, gestita da suore è scoppiato un focolaio di Covid: 25 i casi di positività riscontrati all’istituto San Giuseppe, 18 sono bambini.

Per una neonata di tre mesi è stato disposto per precauzione il trasferimento all’ospedale Di Cristina di Palermo, dopo che ieri sera in preda ad una forte tosse era stata trasportata al pronto soccorso infettivologico dell’ospedale Sant’Elia, proveniente dalla casa alloggio e accompagnata da una delle suore, che gestiscono la struttura.

La bambina, risultata positiva, è stata accompagnata in ambulanza all’ospedale Di Cristina di Palermo. Un’altra suora, quarantenne, è stata ricoverata nel reparto Malattie Infettive con una polmonite da Covid-19.

Le suore non vaccinate della casa alloggio per minori di Serradifalco, con 25 positivi al Covid-19, sono tre su 11. Delle altre 8 alcune sono vaccinate con una sola dose.

“La situazione, rapportandomi con l’Asp è comunque sotto controllo – dice il sindaco Leonardo Burgio – c’è una costante verifica dello stato di salute delle suore e dei bimbi da parte dell’Asp, il tutto in una struttura all’interno di una comunità, quella di Serradifalco, che conta solo 7 contagiati in via di guarigione. La comunità di Serradifalco ha già superato il 70% dei vaccinati con doppia dose, l’8% della popolazione è minore di 12 anni. Manca quindi all’appello un 22% della popolazione”.