“Settimana delle culture”, gli eventi di domenica e cerimonia di chiusura

0
25

Anche domenica 17 maggio, nella giornata conclusiva dell’edizione 2015 della “Settimana delle culture”, promossa dall’omonima associazione presieduta da Gabriella Renier Filippone, sono tantissimi gli eventi in programma. Tutti gli appuntamenti, se non è diversamente indicato, sono ad ingresso libero. 

Alle 9, con raduno nella piazza di Valdesi è in programma Nordic walking art a Palermo: Da Valdesi alla Torre di Mondello, mini-corso sulla tecnica del nordic walking e passeggiata culturale. Prenotazione obbligatoria per un massimo di 20 partecipanti. Contributo di 3 euro a persona, bambini fino a 12 anni gratis. Info e prenotazioni: letiziafedele@libero.it, chiara.dellutri@gmail.com.

Dalle 10, al Ridotto del Cinema De Seta (ai Cantieri culturali alla Zisa, via Paolo Gili 4), “Emergency Palermo”. Dalle 10 alle 13 laboratori didattici per bambini; dalle 16 alle 19 trattamenti Shiatsu a cura della scuola “Shiatsu Ki”. Dalle 17 alle 19 performance e laboratori di yoga acrobatico; 19.00: “Le parole, le armi, gli altri”, reading di testi autoprodotti sui temi dell’immigrazione, dei diritti umani e dell’interculturalità, a cura del collettivo Abattoir di Palermo.

In contemporanea con gli altri eventi, mostra di opere artistiche sul tema dell’interculturalità realizzate dagli alunni del Liceo Artistico “V. Ragusa e O. Kiyoara”.

Dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17, ogni ora, visite guidate a Palazzo Alliata di Villafranca (piazza Bologni) e Badia Nuova. A cura del Circuito culturale Palazzo Alliata di Villafranca/Badia Nuova. Contributo 4 euro. Ultima visita alle 17.

Dalle 10 alle 18 al Caffè del Teatro Massimo (in piazza Verdi), “Ambrotipia”, estemporanea di fotografia per promuovere una delle più antiche tecniche fotografiche. Sarà possibile rivivere l’intero processo fotografico del collodio umido (1850 circa). Mostra fotografica dell’800, estemporanea. A cura dell’Associazione FuzzyLab.

Dalle 10 alle 20 nello spazio antistante la bottega 3 dei Cantieri Culturali alla Zisa (in via Paolo Gili 4), “La piccola fiera del dolce”, vetrina dell’artigianato dolciario siciliano e non solo. Descrizioni storiche e dettagli sulle ricette: I Pupi Cu l’Ova (di Gabriella Taormina); la Cassata Siciliana (di Giuseppe Deiana); le Martorane Siciliane (di Concetta Castro); Cupcakes e Cakes, influenza della pasticceria siciliana nella tradizione americana (di Elisabetta Bassano e Lorenzo Marrali); Biscotti, Tartufini e Pandispagna (di Giusy Opoku). Alle 11, esibizione delle ragazze dalla scuola di ballo “Vento di Danza”, dirette dalla maestra Tiziana Scalici. Alle 17 e alle 18, esibizione musicale anni ‘50 del “Nuovo Gruppo di Canto Popolare Auser”; alle 18, realizzazione live della cassata siciliana, spiegazione della ricetta passo per passo, da parte del pasticciere Giuseppe Deiana.A cura di Elisabetta Bassano e Gisella Taormina.

Dalle 11 nella bottega 5 dei Cantieri culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4), “Bottega Armamari – Creatività per la terra”, a cura di Rosanna Ferrara. Esposizione e laboratori creativi. Dalle 11 alle 18, esposizione e laboratori creativi “Legni sabbiati“ di Ino Virzì associazione Astarte onlus; “Giochi per educare alla sostenibilità“ di Alessandra Cerrito; alle 19, “Emozioni in Hang Drum” di Vincenzo Verderosa; alle 20, “Pura Bossa Nova“ Alessandro Panicola. I laboratori creativi sono a prenotazione, contributo di 2 euro (bambini) e 5 euro (adulti). Le performance artistiche sono a offerta libera. Info e prenotazioni: Rosanna Ferrara 389.1659556 – Alessandra Cerrito (laboratori creativi e giochi) 334.1964521.

Alle 16, a Palazzo Alliata di Villafranca, “Sfilata abiti storici”, a cura di Andrea Cabrera Alonso. Contributo 3 euro.

Alle 17, cerimonia di chiusura della “Settimana delle culture” alla GAM Galleria d’arte moderna (in via Sant’Anna 21). Parteciperanno, fra gli altri, insieme alla presidente Gabriella Renier Filippone, il sindaco Leoluca Orlando, le autorità cittadine, regionali, provinciali e i partner che hanno reso possibile l’edizione 2015 della “Settimana”.Il pomeriggio sarà, inoltre, allietato dall’arpa di Romina Copernico. L’artista eseguirà composizioni del proprio repertorio, realizzate per la Sicilia e la sua gente, musica celtica e altri brani, anche cantati. Si terrà, infine, una visita guidata alla mostra fotografica “Nove” di Davide Bramante.

Alle 18.30, all’Oratorio di San Mercurio (vicolo Oratorio di S. Mercurio, cortile S. Giovanni degli Eremiti), concerto di musica bizantina dell’ensemble vocale “Paradhosis”, diretto dal Maestro Tonin Tarnaku. In programma canti della tradizione bizantina trascritti e armonizzati per voci da Tonin Tarnaku ed anche elaborazioni e composizioni nuove dello stesso autore. Introduce i brani Papàs Nicola Cuccia, parroco della Chiesa di San Nicolò dei Greci alla Martorana. Saranno eseguiti, fra gli altri brani, “Is àghios” (Divina Liturgia di San Giovanni Crisostomo), “Axiòn estin” (Megalinario Divina Liturgia), “Mi tis fhotoràs” (Megalinario di Pentecoste) elaborazione per voce solista e coro a sei voci di Tonin Tarnaku, “Christos Anesti” e altri ancora. Ingresso 5 euro.

Alle 20 alla Bottega 5 dei Cantieri culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4) “Arte ed emozioni”, realizzazione dal vivo di un quadro astratto da parte dell’artista Marisa Di Mitri, che dipingerà, durante il concerto “Pura Bossa Nova“ di Alessandro Panicola. L’artista realizzerà una tela, sull’onda delle emozioni e dell’energia trasmesse dalla musica e dal pubblico presente.

Alle 21.30, al Teatro Agricantus (in via XX Settembre 82), lo spettacolo teatrale “Pygmalion, uno spettacolo radiofonico”, a cura dell’Associazione Gatta di Pezza.

 

Martedì 19 maggio Musicalesque al Teatro Golden 

Una ricca appendice della “Settimana delle culture”, è in programma martedì 19 Maggio, alle 21, al Teatro Golden: a distanza di un anno dal doppio sold-out, andrà in scena lo spettacolo Musicalesque.

Nato da una idea di Giada La Manna, Musicalesque è un viaggio nell’affascinante mondo femminile, perennemente in bilico fra realtà e sogno, illusione e disincanto. Lo spettacolo racconta la passionale storia di tre prostitute e la loro battaglia attraverso un percorso di riscatto sociale ed artistico; il tutto narrato attraverso l’intreccio di brani storici come Big Spender, All that jazz, Fever e Besame mucho.

Protagoniste le voci di Giada La Manna, Daria Biancardi e Karima Monti che, insieme a Davide Scibilia (voce narrante e autore dei testi), sono affiancate da un “esercito” di talenti: Dario Pacera (chitarra), Fabrizio Pacera (batteria), Davide Femminino (basso e contrabbasso), Samuele Davì (tromba), Massimo Scalici (piano e arrangiamenti).

Biglietti numerati al prezzo unico di euro 12, disponibili presso: “Gattuso musica”, via Maggiore De Cristoforis, 8 (Orario: da lunedì a sabato 09:00/13:00 – 16:00/20:00) e “Studio 22 live music”, in via Alessandro Volta, 22 (Orario: da martedì a domenica a partire dalle 18:30). Lo spettacolo è organizzato da FeRo Arts.

Musicalesque originariamente era previsto al Teatro Al Massimo, ma i biglietti acquistati in prevendita restano validi anche per il Golden.