Sfida TikTok: a Palermo martedì l’ultimo saluto alla bambina morta soffocata

0
19

A Palermo martedì saranno tenuti i funerali della bambina morta per una sfida su TikTok e la città si prepara a darle il suo ultimo saluto. Antonella a 10 anni è morta soffocata lo scorso 20 gennaio, dopo una tragica sfida sul social network TikTok.

Le vie della zona dove abita la famiglia della piccola, nel cuore del centro storico palermitano, da giorni sono adornate da centinaia di palloncini bianchi e rosa. Proprio davanti alla porta di casa, a pochi passi da piazza Magione, dove si terranno i funerali, su due grandi lenzuoli si legge “Antonella vive! Sarai sempre nei nostri cuori” e “Il tuo dolce sorriso non lo dimenticheremo mai. Ti amiamo principessa”.

Il dolore dei familiari si mischia con quello dei vicini di casa, che con gli occhi lucidi ricordano Antonella giocare insieme agli altri bambini su quello stesso prato che 70 anni fa vedeva giocare insieme due giovanissimi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Intanto, prosegue senza sosta il lavoro degli inquirenti che indagano su questa morte così assurda. La verità è quasi sicuramente nascosta dietro alla password che consente l’accesso al telefonino di Antonella. Un codice che la bambina aveva cambiato poco prima di quella tragica “challenge” che le è costata la vita.

Attualmente l’inchiesta è contro ignoti, e l’accusa è d’istigazione al suicidio. A trovare il corpo esanime della piccola, è stata la sorellina di 3 anni che ha chiesto aiuto ai genitori. Dall’analisi del cellulare si potrebbe risalire a chi, e se qualcuno, possa avere contattato Antonella inducendola ad accettare questa folle sfida mortale.