Sfregiato a Milano, in corso di Porta Ticinese il murales in onore di Falcone e Borsellino

0
67

È successa una cosa orrenda. Il murales di Falcone e Borsellino, in corso di Porta Ticinese a Milano, è stato vandalizzato. A dare la notizia è Alvise Salerno, giornalista che lavora a Milano a Radio 101 che ha postato anche la foto sul suo profilo di Facebook.

“Qualche idiota – scrive Salerno – ha deciso di disegnare una pistola rossa sulla mano di Falcone, che spara in fronte a Borsellino. Un simbolo, un segno di libertà e giustizia, massacrato brutalmente dalla mancanza di cervello di una testa di cazzo”.

“Milano, l’Italia intera, non può accettare questi gesti – aggiunge -. Dietro un gesto, tanto stupido quanto schifoso, si può nascondere qualcosa di ancora più tragico.
Falcone e Borsellino, oggi, sono morti una seconda volta. A ucciderli, sia fisicamente in passato che iconograficamente, dei decerebrati ignoranti di cui, purtroppo, non ci libereremo mai.