Si è conclusa nella tenuta di Ambelia la 34ª Coppa degli Assi

0
48
coppa degli assi

Giornata di gare conclusiva ieri, nella storica Tenuta di Ambelia, dove si è disputata la 34ª Coppa degli Assi. Il concorso ippico nazionale era assente dalla Sicilia da ben otto anni. L’ultima volta si era disputato sul campo della Favorita di Palermo nel 2011.

coppa degli assiL’evento, fortemente voluto dalla Regione siciliana nella struttura gestita dall’Istituto di Incremento Ippico diretto da Caterina Grimaldi di Nixima, ha fatto registrare un buon successo di pubblico. Almeno tremila persone hanno seguito le tre giornate del concorso nazionale equestre. Duecento binomi in gara e pubblico attento in un week end caratterizzato dal bel tempo e da temperature insolitamente calde.

Soddisfatto il presidente della Regione Nello Musumeci.  “E’ una scommessa vinta a pieni voti e soprattutto la dimostrazione che Ambelia non è stato solo un fuoco di paglia e il successo della Fiera Mediterranea del Cavallo con oltre 30.000 presenze è stato un grande prologo a questa 34ª edizione della Coppa degli Assi, ritornata nell’Isola dopo anni di assenza”.

L’obiettivo della Regione, adesso, è quello di trasformare la struttura, che si trova a cavallo tra Militello Val di Catania e Scordia, in un capo di gara internazionale. “In tal senso stiamo già lavorando: il progetto per un secondo campo è già pronto e a gennaio dovrebbero partire i lavori per fare diventare la Tenuta di Ambelia teatro di grandi eventi internazionali di equitazione” – conclude Musumeci.

Il vincitore della terza ed ultima giornata di gare è stato il catanese Ernesto Vacirca, che si è aggiudicato il Gran Premio della Coppa degli Assi, con questa 34ª edizione del concorso nazionale di categoria A5* Challenge. Ernesto Vacirca, tesserato per il C.I. Valverde, in sella a Filou vd Kruishoeve Z è stato l’unico in grado di chiudere le due manche senza alcun errore sul tracciato. Vacirca ha vinto la C145 Gran Premio “Fastweb” con zero penalità con il tempo di 40”39, qualificandosi per il concorso internazionale della Fiera di Verona in programma dal 7 al 10 novembre.

Il cavaliere catanese ha preceduto il gelese Nicolo Russello (La Cuadra) che prima in sella a Gentleman (4/0; 33”67) ha ottenuto il secondo posto e poi in sella a Federer ha chiuso la doppia fatica al terzo posto, su un lotto di ben ventiquattro binomi al via e ha conquistato l’ammissione al concorso nazionale “121×121”.

Dietro a Vacirca e Russello, ottime le prove di Dario Agosta (Asd Equestre Il Ciliegio), su Gemma Rossa; Armando Romano (La Cuadra), 4/8; 36”26 su Utah e i due azzurrini Carola Cappadonna (New Eagles), su Mr Dino (ex Zoulette) e Gabriele Carrabotta (New Eagles), 4/elim. Su Faluky.

A Veronafiere di novembre, i primi cinque classificati saranno ammessi di diritto alla seconda tappa della Coppa degli Assi che verrà ospitata sui campi della Tenuta di Ambelia, dal 13 al dicembre.