Silvio Berlusconi sarà ascoltato il 3 ottobre a Palermo nel processo d’Appello sulla trattativa Stato-mafia

0
193
silvio berlusconi

L’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sarà ascoltato il prossimo 3 ottobre come teste nel processo d’appello sulla trattativa Stato-mafia, in corso a Palermo. Il leader di Forza Italia verrà sentito nell’aula bunker del carcere Ucciardone, dove si svolge il dibattimento presieduto dal giudice Angelo Pellino.

Lo stesso 3 ottobre, oltre a Silvio Berlusconi, sarà sentito anche Antonio Di Pietro. Mentre il 24 ottobre toccherà a Giancarlo Caselli e Luciano Violante. A chiedere di sentire l’ex premier sono stati i legali di Marcello Dell’Utri a cui si era associata la procura generale, che rappresenta l’accusa. In primo grado la Corte di Assise ha condannato a 12 anni di carcere l’ex senatore Marcello Dell’Utri e gli ex carabinieri del Ros Mario Mori e Antonio Subranni.

Stessa pena per Antonino Cinà, medico e fedelissimo di Totò Riina; 8 anni di reclusione per l’ex capitano dei carabinieri Giuseppe De Donno e 28 per il boss Leoluca Bagarella; e 8 anni per Massimo Ciancimino (per la calunnia all’ex capo della Polizia, Gianni De Gennaro).