Siracusa, sequestro beni per 6 società: si sono avvicendate in gestione Fiera del Sud

0
24

La Guardia di Finanza di Palermo ha eseguito un provvedimento di sequestro emesso d’urgenza dalla Procura di Siracusa, relativo alle quote societarie, ai beni patrimoniali ed alle disponibilità finanziarie riconducibili agli amministratori delle società che si sono avvicendate nella proprietà del centro commerciale “Fiera del Sud”, ai quali sono contestati i reati tributari di “infedele dichiarazione” e “sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte”.

L’indagine ha fatto luce su una evasione fiscale ai fini dell’IRES quantificabile in 247.800 euro e la sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte dirette dovute, realizzato mediante lo “svuotamento” della società debitrice con l’Erario ed il trasferimento dei suoi asset aziendali ad un soggetto economico di nuova costituzione, fiscalmente residente in un’altra regione del Paese. I magistrati hanno ritenuto di emettere, d’urgenza, il decreto di sequestro di una somma pari all’imposta evasa, nonché dell’intero capitale sociale della società neo costituita, che, tramite l’acquisizione di un ramo d’azienda, è divenuta la nuova proprietaria del complesso “Fiera del Sud”, per evitare il rischio di dispersione dei beni attraverso la creazione di nuove società e il trasferimento fittizio della sede di alcune società del gruppo. Gli atti sono stati trasmessi al Gip per la prescritta convalida.