Sospeso dalla direzione ospedaliera il ginecologo Biagio Adile, accusato di violenza sessuale

0
184

La Direzione aziendale di Villa Sofia – Cervello, “avendo ottenuto dall’autorità giudiziaria conferma delle notizie di stampa del provvedimento restrittivo”, ha disposto la sospensione dal servizio di Biagio Adile, il ginecologo di 65 anni arrestato a Palermo per violenza sessuale ai danni di una migrante tunisina di 29 anni.

Il direttore di Uroginecologia dell’ospedale Villa Sofia – Cervello Biagio Adile avrebbe abusato di lei durante le visite in ospedale in un paio di occasioni: nello studio medico del professionista, nel dicembre 2016, e nell’ambulatorio del nosocomio.