Strage di Capaci, giornata di commemorazioni e proteste contro Salvini

0
22
strage di capaci

Strage di Capaci, giornata di commemorazioni e contestazioni per il ministro dell’Interno Matteo Salvini che però ha mostrato di voler spegnere le polemiche sul nascere. Striscioni contro il leader della Lega e assenze pesanti, come quella di Claudio Fava e Leoluca Orlando all’incontro ufficiale all’aula bunker dell’Ucciardone.

“E’ stata una bellissima giornata. Io leggevo sfracelli. Mi dispiace per gli assenti. Se Fava e Orlando hanno deciso di non esserci, non hanno fatto uno sgarbo a Salvini. Condivido parola per parola l’intervento di Maria Falcone. Oggi è il giorno dell’unità nazionale contro tutte le mafie. Non è il giorno delle polemiche, degli striscioni e dei fischi” – ha commentato Salvini.

“Sono orgogliosamente qui da ministro – dice – portando il mio piccolo contributo alla lotta alla mafia”. E su Musumeci, anche lui assente al bunker: “L’ho incontrato alla caserma Lungaro”. “Abbiamo parlato di alcuni progetti che abbiamo sulla sicurezza per la Regione Siciliana”, ha poi aggiunto. “C’è la nuova questura di Catania e la cittadella della sicurezza a Palermo” – ha concluso.