Strage di Ustica, i parenti delle vittime: “In Francia la verità sul disastro”

0
34
strage di ustica

Strage di Ustica, dalla Francia potrebbero arrivare nuovi elementi. Ad ipotizzarlo ed a chiedere un intervento del governo presso Parigi è Daria Bonfietti, presidente dell’l’Associazione parenti delle vittime.

“Ieri – osserva la Bonfietti – l’ennesima condanna della Corte d’Appello di Palermo dei ministeri dei Trasporti e della Difesa a risarcire alcuni familiari ricorrenti: è stato rigettato l’appello dell’Avvocatura dello Stato che si ostina a presentarne, contribuendo soltanto ad aggravare lo Stato di spese per le procedure esecutive”.

Quindi, prosegue, “proprio perché viene ancora una volta riconosciuto in sede civile che la causa della strage è stata l’abbattimento del DC9 all’interno di un episodio di guerra aerea, mi sento di chiedere ed auspico che oltre alle richieste alla Francia per l’estradizione di terroristi, si faccia sentire forte la richiesta di collaborazione con la magistratura italiana sulla vicenda di Ustica. Non dimentichiamo mai – sottolinea Daria Bonfietti – che è certa la presenza di aerei francesi, oltre che americani, in quel cielo, il 27 giugno 1980 e per rispetto della giustizia italiana, dei parenti delle vittime e per la dignità nazionale – conclude la presidente dell’l’Associazione parenti delle vittime – credo che sia giunto il momento di pretendere di sapere quale azione criminosa e indicibile si doveva compiere nei nostri cieli da indurre quarant’anni di menzogne”.