Sulla partita Frosinone-Palermo interviene Nicchi presidente degli arbitri: “La gara si è giocata in modo regolare”

0
139

“Prendo atto del risultato del campo. Non dobbiamo dare altre risposte. Non voglio inserirmi nella polemica tra due società, non è compito del presidente dell’AIA fare questo: la partita si è giocata in modo regolare”.

Lo ha detto il presidente dell’AIA, Marcello Nicchi a ‘Maracanà’ di RMC Sport soffermandosi sulla polemica scaturita dopo Frosinone-Palermo in riferimento all’arbitro Federico La Penna. Sul var al Mondiale dice: “Sta andando bene. Dicono che sta funzionando meglio ai Mondiali che in Serie A? Non si può fare un confronto tra un campionato tradizionale e un Campionato del Mondo, ci sono tante differenze. Sicuramente nel futuro nessuna competizione, neanche la Champions League, potrà fare a meno di questa tecnologia”.

Rocchi? “Ha diretto molto bene la prima partita tra Spagna e Portogallo e credo che ci darà altre soddisfazioni da qui alla fine. Mai dire mai alla provvidenza, la finale bisogna meritarsela sul campo”. In serie A per il prossimo anno “a livello tecnologico, sarà più facile e ci saranno più apprezzamenti”.

Var che però non sarà in Serie B, al momento. E per questo il presidente dell’Aia lancia una stoccata: “In questo momento con chi ne parlo? Chi sono i referenti? Allo stato attuale dico no, perchè non è previsto agli organismi internazionali. Ma noi non possiamo domani mattina prendere un insieme di arbitri preparati per questa nuova tecnologia, servono anche degli stadi attrezzati”.