Telimar beffato a Civitavecchia: finisce 8 – 7 per i laziali, interrotta la serie positiva

0
35

Telimar beffato a Civitavecchia: si interrompe con un 8-7 per i laziali, la serie positiva dei palermitani nella sesta di ritorno del torneo di A-2 di pallanuoto. Un gol di Romiti ad un secondo dal termine beffa la formazione di Vittorio Schimmenti, rompendo definitivamente l’equilibrio di match molto combattuto e ponendo fine alle residue speranze della formazione palermitana di inserirsi nella lotta per i play off.

Dopo quattro successi consecutivi, il Telimar stecca nel match che avrebbe potuto rilanciarlo in classifica, a dimostrazione che soprattutto in trasferta quest’anno la squadra ha evidenziato limiti di esperienza, del resto ampiamente giustificabili per una formazione così piena di giovani.

A Civitavecchia, contro una squadra che all’andata a Palermo era stata letteralmente travolta, è stata partita gomito a gomito, gol a gol, con nessuna delle due contendenti che ha mai preso vantaggi importanti.

Nel primo tempo è stato Lo Cascio ad aprire le marcature per il Telimar con i laziali pronti a replicare per l’1-1 della prima frazione. Nel secondo tempo, padroni di casa avanti, ma Lo Dico e Galioto ribaltano la situazione, prima del nuovo pareggio, con il 3-3 a metà gara. Terza frazione con i palermitani che realizza un solo gol, con Galioto, contro i due del Civitavecchia per il 5-4. Ad inizio ultimo tempo, i laziali si portano sul 6-4, ma la reazione del Telimar non si fa attendere e tre gol consecutivi di Lisica, Galioto e Giliberti ribaltano la situazione sul 7-6 per il Telimar. Romiti pareggia e poi lo stesso Romiti ad un secondo dalla sirena regala i tre punti al Civitavecchia, lasciando a bocca asciutta un deluso Telimar.

Altri risultati: Arechi Salerno-7 Scogli 19-1, Muri Antichi-Waterpolo Bari 8-4, Nuoto Catania-Roma Arvalia 17-9, Frosinone-Salerno 7-13. Adesso arriva la sosta pasquale. Alla ripresa, Telimar in casa contro l’Arechi Salerno. (massimo bellomo ugdulena)