Termini Imerese: Di Blasi (FdI) regala a tutti per Natale “Il sangue dei vinti” di Pansa

0
105

Auguri di Natale “originali” per amministratori, dirigenti del Comune di Termini Imerese e autorità cittadine. L’iniziativa, nel pomeriggio, del consigliere comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia Giuseppe Di Blasi, componente dell’assemblea nazionale del partito e responsabile provinciale dell’organizzazione, farà certamente discutere.

Infatti, al termine degli auguri di buone feste, Di Blasi ha regalato a tutti i presenti una copia del libro “Il sangue dei vinti” di Giampaolo Pansa. “Un dono non casuale – dice Di Blasi -. Perché a Termini Imerese qualche mese fa è esplosa la polemica a causa della volontà dell’amministrazione, proprio su proposta di Fratelli d’Italia, di intitolare una via a Giorgio Almirante. Dai partiti della sinistra è partita la polemica, persino il Pd locale si è risvegliato giusto in tempo per condannare l’iniziativa”.

Il sindaco Francesco Giunta e la sua maggioranza, però, non hanno fatto passi indietro e attendono il parere della Prefettura. Di Blasi, promotore della proposta d’intitolazione di una via ad Almirante assieme alla vice sindaco e consigliere Licia Fullone, non cede alle polemiche e anzi ha voluto spostare la questione sul piano culturale.

“Credo che leggere un libro obiettivo e rispettoso di tutte le parti in causa sulle tragiche vicende della guerra civile che si è combattuta nel Nord Italia, scritto da un giornalista dichiaratamente di sinistra, sia istruttivo per tutti – spiega Di Blasi -. Le polemiche su via Almirante mi dispiacciono e mi sembrano anacronistiche. Si può essere di destra o di sinistra, ma dopo oltre 70 anni credo sia giunto il tempo di chiuderla con polemiche continue e striscianti che seminano odio e offuscano la memoria di personaggi di indubbio calibro come Almirante”.

Il sindaco Francesco Giunta ha espresso “gratitudine a Di Blasi per la generosa iniziativa di donare un libro ad amministratori e dirigenti del Comune, che è segnale che la cultura, al di là delle idee politiche, può unire sempre nella direzione della crescita sociale di una comunità”.