Terrasini: anziano italo-americano trovato morto in casa, si sospetta una rapina

0
27

Un anziano imprenditore italo-americano, Mercurio Nepa, 84 anni, conosciuto da tutti con il nome di Mike, è stato trovato morto, di mattina, dalla badante nella sua abitazione di via Venezia, a Terrasini.

A quanto pare, l’anziano abitava nei pressi di Detroit, negli Stati Uniti, e tornava periodicamente per un periodo nel piccolo centro della provincia di Palermo. Per i carabinieri che conducono le indagini potrebbe trattarsi del tragico esito di una violenta rapina finita nel sangue, visto che l’appartamento sarebbe stato messo a soqquadro. Sul posto anche gli uomini della Scientifica e il pm di turno Luisa Bettiol.

Mercurio Nepa in passato era stato denunciato dalla Guardia di finanza per usura e gli erano stati sequestrati i beni. Nella sua abitazione le fiamme gialle avevano trovato polizze di assicurazione sulla vita, quote di fondi d’investimento e denaro contante per oltre 135 mila euro. Dopo quattro anni, Nepa era stato assolto e gli era stato restituito il patrimonio sequestrato.

Per decenni aveva vissuto a Detroit e tra il 2002 e il 2010 avrebbe concesso prestiti per oltre 65 mila euro a privati e commercianti, che poi si sarebbe fatto restituire applicando tassi d’interesse compresi tra il 40 e il 675% annui.

Denunciato da una presunta vittima e difeso dall’avvocato Giovanni Infranca, i giudici della quinta sezione penale del Tribunale di Palermo l’avevano assolto. La Procura aveva chiesto una condanna a tre anni e la sentenza di assoluzione non è stata appellata.

Durante il processo erano state interrogate altre persone che avevano negato rapporti con Mercurio Nepa ed erano finite sotto accusa per favoreggiamento. La persona che aveva sporto denuncia è stata ritenuto inattendibile dai giudici, mentre alcune presunte vittime hanno dichiarato che l’uomo non chiedeva niente, solo la restituzione del capitale. (Ansa)